Chiesa madre di Montescaglioso

La chiesa madre è intitolata ai santi Pietro e Paolo ed è la prima parrocchia della città montese.

Dell’originaria fondazione medioevale non resta traccia poiché riedificata dal 1776 e rifatta in stile tardo barocco.

L’accesso si ha da un grande portale e si presenta a tre navate, svelando uno splendido e imponente altare barocco e una balaustra in marmo (come gli altri altari, tutti in marmi policromi) donati dal Capitolo di Siena durante l’epoca napoleonica.

La cupola del presbiterio è decorata con altorilievi in stucchi dei quattro evangelisti.

Le navate laterali custodiscono quattro tele di Mattia Preti (che, a inizio ottocento, furono acquistati a Napoli e donati dal marchese Ferdinando Cattaneo alla chiesa parrocchiale):

  • Nozze di Cana,
  • cena in casa Levi,
  • adorazione dei magi,
  • Natività.

Le altre tele sono firmate da Giovanni Donadio, di scuola veneziana.

Fanno parte dell’arredo artistico della chiesa un organo della fine del settecento, proveniente dal monastero benedettino femminile, e la cantoria, d’inizio ottocento, in legno decorato e dipinto raffigurante lo stemma del Comune.

Si rinvengono anche due acquasantiere in marmo policromo a intarsio, finemente scolpite.

Il battistero e il lavabo provengono dall’abbazia benedettina di San Michele Arcangelo. Nella sacrestia è conservata una piccola tela che raffigura la Madonna col Bambino risalente al Quattrocento.

Condividi

Offerte last minute Basilicata

3 soluzioni per il vostro soggiorno in Basilicata

Suite

Guarda

Appartamento

Guarda

Suite + Appartamento

Guarda

Richiesta informazioni

Compila il modulo senza impegno

    Il tuo nome *
    La tua email*
    Telefono
    Data di arrivo
    Partenza
    Numero adulti:
    Bambini:
    Età bambini (es: 3-5-11)
    Sistemazione:

    Note/Richieste

    Ho letto e accetto le condizioni sulla Privacy

    Condividi