Scanzano Jonico (Scanzàn in dialetto locale) è un comune italiano in provincia di Matera.

Viene definita la California del sud per le vaste piantagioni di agrumi, ortaggi e tabacco. Non solo agricoltura: la città è nota anche per le spiagge che attirano turisti nazionali e non. Spiagge caratterizzate dalla sabbia dorata, ben organizzate per accogliere i visitatori e vincitrici, negli anni, di diversi riconoscimenti ambientali.

Storia

Scanzano Jonico si è emancipata da Montalbano Jonico solo nel 1974, divenendo comune autonomo. Scanzano affonda le sue radici in epoca antica: si sono rinvenute, infatti, tracce di popolazioni micenee. Il toponimo relativo a un piccolo insediamento è di origine medievale: poi divenne feudo di Pietro da Oledo che fece edificare il Palazzaccio (palazzo baronale) ma è solo negli anni ’50 che fu rifondata e ripopolata, dopo il varo della riforma fondiaria.

Il consiglio dei ministri, nel novembre 2003, ha designato Scanzano come  posto unico nazionale per la raccolta di scorie nucleari di “alta e media durata” (2ª e 3ª categoria) per un ammontare complessivo di 60.000 metri cubi circa, nella frazione di Terzo Cavone a pochi metri sul mare. 

Forti le proteste che si sono levate, dando vita ai c.d. giorni di Scanzano dal 13 al 27 novembre del medesimo anno e che condurranno a una revisione dell’emendamento, con eliminazione del nome di Scanzano dal decreto ufficiale sulle scorie nucleari.

Ad avallare questa scelta, anche l’alta sismicità del posto (zona 2, sismicità medio-alta) e, in particolar modo, la sua estrema vicinanza al mare e l’altitudine di pochissimi m s.l.m..

Troppo il rischio di infiltrazioni per la creazione di un sito sotterraneo, come quello di un rapido e sicuro sommergimento dell’area in caso di innalzamento del livello del mare in un futuro.

Archeologia e monumenti e luoghi d’interesse

Il patrimonio culturale di questa località si manifesta palese, a partire dalla località Termitito – non molto lontanto dal centro – luogo di rinvenimento di antiche terme romane con testimonianze micenee del XIII –XI secolo a.C..

Se l’archeologia è di vostro interesse, poco distante c’è Policoro (antica Heraclea) ove poter visitare il museo archeologico nazionale della Siritide e il parco archeologico.

Anche Metaponto merita sicuramente attenzione, in quanto cuore della Magna Grecia, over poter visitare il museo archeologico nazionale e l’area archeologica con le tavole palatine: quindici colonne di stile dorico, resti di un antico tempio dedicato a Hera.

Monumenti

  • il casale Andriace
  • il nobile Palazzo Recoleta: una masseria fortificata le cui peculiarità sono un ampio portale, una torre quadrata e due torri situate agli angoli della facciata
  • il palazzo baronale (o “Palazzaccio”), con annessa cappella. È un edificio feudale a pianta quadrata con corte interna e torre merlata. Risale al XVI secolo ed è stato edificato da Pietro da Oledo.
  • la torre aragonese (detta anche torre la scanzana o torre del faro)
  • il centro storico, tipico per le casette bianche dei coloni della riforma fondiaria
  • l’imponente torre di Mare, primo bastione di avvistamento e protezione di un terreno da sempre conteso

Patrimonio religioso

la piccola cappella della “Théotokos” (Madre di Dio)

Scanzano presenta anche un bel patrimonio sacro e interessanti opere d’arte.

Annessa al Palazzo Baronale, un edificio feudale noto anche come “Palazzaccio”, di recente è stata consacrata , che al suo interno ospita un crocifisso ligneo e una corona d’argento di Santissima Maria Annunziata del ‘700. Il portale è abbellito da un bassorilievo dell’Annunciazione.

Nel borgo di Scanzano Ionico si può visitare invece la chiesa madre dell’Annunziata, la quale conserva una corona d’argento del 1715 e alcune sculture lignee del XVIII secolo.

Fuori dal centro abitato è possibile ammirare Palazzo di Recoleta, una masseria fortificata (XVII-XVIII sec.) con annessa la chiesa di San Giuseppe.

La “tavola”

Come accennato in apertura, Scanzano si caratterizza per le coltivazioni di patate, ortaggi e frutta, principalmente agrumi, pesche, fragole e kiwi.

Le specialità gastronomiche si basano principalmente su pesce e verdure: si menziona per esempio lo “scapice”, a base di alici marinate nell’aceto, e il piatto d’erbe, con tutte le verdure di stagione. Il baccalà alla lucana, invece, è per chi predilige i sapori “forti”, infatti questo viene preparato con i peperoni, buoni e croccanti, “cruschi” di Senise.

Anche l’enologia non è da meno: si menzionano i vini del Metapontino, tra cui il Bianco Malvasia e il Moscato.

Cinema

  • Basilicata coast to coast, diretto da Rocco Papaleo (2010)
  • Operazione vacanze, diretto da Claudio Fragasso e con Jerry Calà, film ispirato all’omonima serie Tv degli anni ’80 (2012)

Città della Pace

Premio Nobel per la Pace, Betty Williams, nel 2009 ha istituito la Fondazione Città della Pace per i bambini ovverosia una serie di strutture atte a ospitare i bambini che vivono in situazioni di pericolo nei loro paesi. L’obiettivo è di garantire assistenza, istruzione ed educazione a minori in condizioni di disagio sociale o pericolo derivanti da guerre o disastri ambientali.

Altre curiosità

I lidi di Scanzano si caratterizzano per dune ricche di macchia mediterranea e splendide pinete litoranee. Lungo le spiagge è possibile “ubriacarsi” del profumo di fioriture rigogliose, che caratterizzano il panorama, insieme con distese di frutteti.

Meritevole è la foce del fiume Cavone, di interesse dal punto di vista botanico e ornitologico per una presenza ricca e variegata di avifauna tant’è che la zona è frequentata da appassionati di birdwatching, i quali possono ammirare le sule (grandi uccelli marini che nidificano sulle scogliere del nord Europa) e dal loro volo rapido sul mare.

Uccelli a parte, è possibile anche godere della vista di verdi giunchi e piumose tamerici, che rendono la zona del Cavona adatta a numerose specie faunistiche.

Sempre per gli amanti dell’aria aperta, è possibile anche praticare diverse attività, quali golf, vela, windsurf, pesca sportiva. O semplici passeggiate a piedi e a cavallo, in spiaggia!

Numerose le escursioni in bici o in barca, per un bagno a largo o della pesca subacquea.

Valutazione
Clicca per dare una tua valutazione!
[Totale: 1 Medio: 5]

Richiedi info per il tuo soggiorno

Il tuo nome *
La tua email*
Telefono
Data di arrivo
Partenza
Numero adulti:
Bambini:
Età bambini (es: 3-5-11)
Sistemazione:

Note/Richieste

Ho letto e accetto le condizioni sulla Privacy

Condividi